Vorrei essere come il mio polso

Essenziale. Longilineo.

Fermo e deciso quando deve afferrare qualcosa che sta scivolando, che sta cadendo. E’ il punto del mio corpo che amo di più, perchè lo sento mio come niente di tutto il resto. Perchè lo sento semplice e complesso, formato da ossa, carne, sangue e colore. Creato per essere essenziale, più del resto, più di quello che ho odiato profondamente davanti allo specchio per anni. Più di quello che non mi ha fatto dormire, dandomi il tormento al tatto, ogni giorno, ogni momento. Amare il proprio corpo è un processo complesso, non naturale come si può pensare. Amarsi, volersi bene, accettare la propria altezza, la propria capacità di resistere a situazioni, momenti e complicazioni è uno stato che si raggiunge con il tempo, la costanza e molta forza. Perchè siamo esseri critici, cattivi con noi stessi. Sappiamo farci del male più di quello che gli altri riusciranno mai a farci, psicologiamente intendo. Anche se a volte questo meccanismo insano cade anche nella sfera fisica. Mangiamo troppo e vomitiamo. Mangiamo nulla e ci uccidiamo lentamente, troppo presi fra bilance e sensazioni, fra pieghe del maglione e segni del jeans. Ci odiamo per il nostro colore di pelle e capelli, per il seno che non cresce o per il sedere che aumenta. Ci giudichiamo con occhio clinico, come se ci mettessimo ogni giorno sotto un faro accecante che vuole solo mettere in evidenza le nostre forme imperfette.

Odio ed amore. Respiro affannoso di chi ha pianto troppo per un involucro di carne che abbraccia il pensiero ed il cuore, sempre sofferente. Poi un giorno ne esci, non di certo per un miracolo, ma per un percorso ad ostacoli che hai affrontato nella quotidianità. Ti ritrovi con un corpo che non ti genera più sensazioni negative, ma con il quale inizi a convivere in serenità, in equilibrio. Arriva l’amore: tuo per te.E la ruota inizia a girare, attorno a un punto fermo, che per me è sempre stato il polso.
Simbolo di fragilità e forza, anche quando il gesso lo ha ricoperto per 45 giorni. Anche quando l’orologio ha iniziato a stare sulla destra invece che sulla sinistra. Anche quando mi hanno afferrato per quel polso per farmi del male. Anche quando lo fasciavo per il tennis, anche quando l’ho lasciato nudo, alla mercè del mondo. Anche ora, che vorrei imprimerlo per sempre in un inchiostro nero, con due linee nette che significano tanto, magari solo per me. Ma che importa? Che resta di tutto quello che ha sempre simboleggiato se lo lascio così, nudo come è nato. Come è venuto al mondo?
Regge la mia mano, quella mano che ha preso coccinelle nei prati, sabbia al mare, aria nel vento, mani nell’amore.

Ho impugnato la vita. A voi il resto

Share if you like! :)
Pinterest Twitter Facebook Posterous Email

16 Comments

  1. Hello Dear, are you really visiting this web page on a
    regular basis, if so after that you will absolutely get good knowledge.

  2. What’s up Dear, are you truly visiting this site daily, if so after that you
    will definitely get good experience.

  3. Hello there! I know this is kinda off topic but
    I’d figured I’d ask. Would you be interested in trading links or maybe
    guest authoring a blog article or vice-versa? My blog goes over a lot of the same topics
    as yours and I think we could greatly benefit from each other.
    If you happen to be interested feel free to
    shoot me an email. I look forward to hearing from you!
    Great blog by the way!

  4. You need to be a part of a contest for one of the highest quality sites online.

    I’m going to recommend this site!

  5. We aɑbsⲟlutely love your blog and find the maјority off your poѕt’s to be exactlу what
    I’m looking for. Does one offer guwst writerѕ
    to write content for yourself? I wouldn’t mind writing
    a post or elаЬorating on a lot of the subjects you
    write about here. Again, awesome weƅ site!

  6. Sweet blοg! I found itt while surfing around on Yahoo News.
    Do you have any suggestions onn how to
    get listed in Yahoo News? I’vе een trying for a whgіle but I neveг seem to gеt
    there! Apprecіate it

  7. Hurrah, that’s what I was seeking for, what a material!
    present here at this weblog, thanks admin of this site.

  8. I қnow this webhsite presents quality based posts aand additional infοrmation, is there any other wweb site which presents
    thеse informatіon іn quality?

  9. Hello there! Would you mind if I share your blog with my
    myspace group? There’s a lot of people that I think would really appreciate your content.
    Please let me know. Thank you

  10. I every time emailed this web site post page to all my contacts,
    for the reason that if like to read it next my
    links will too.

  11. Hello, its good post about media print, we all be aware of
    media is a fantastic source of data.

  12. I like what you guүs are up too. This type oof clever work and reporting!

    Keep ᥙp the wonderful works guys I’ve addеd you guys to my
    personal blogroll.

  13. Everything is very open with a precise description of the challenges.
    It was truly informative. Your site is very helpful. Thanks for sharing!

  14. Hello, i think that i noticed you visited my weblog so i got here to return the favor?.I am attempting to find issues to improve my
    web site!I suppose its good enough to make use of some of
    your ideas!!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

→ Translate

→ Chi sono

Se fossi nata renna, sarei stata una sovversiva. Mi sarei ribellata a quel grassone con la barba bianca e non avrei mai collaborato, pacificamente, per la consegna dei regali

Day by day

October 2021
M T W T F S S
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031