Torpore

Mi sembra di essere in uscita dalla sensazione di torpore. Questi pochi giorni a casa, a staccare la spina, lasciare che il cervello fluisse senza mettergli barriere entro cui chiudersi. Mi sembra di essere stata via, lontano. Di aver percorso chilometri in aria, come se mi fossi spostata.

Ed invece sono rimasta quasi immobile. Ferma nei miei spazi, con pochissime deviazioni, un giro sotto il cielo in pieno relax, solo per la voglia di percorrere qualche metro. Nessun obbligo, nessun orario. L’ora legale che mi ha rubato un po’ di sonno e io che ho rubato un po’ di vita al giorno. Equilibrio perso e ritrovato, su un divano, fra le parole che hanno varcato la soglia con coraggio e quelle che si sono perse in una notte silenziosa in cui nessuno ascoltava.

Ho riattivato il mio corpo, che era come sopito sotto strati di “non posso” e “non ho tempo”. Gli ho regalato una piccola porzione di un lunedì sottratto legalmente al lavoro ed ai doveri che questo giorno della settimana comporta. E mi è piaciuto. Immensamente, non solo per la sensazione che mi ha lasciato addosso, dopo la doccia ed il phon, dopo l’acqua liscia bevuta a sorsate ed il sorriso che celava l’orgoglio al di la del vetro. Sono stata bene come non mi succedeva da tanto. Come se ogni muscolo mi volesse dire qualcosa, che se io metto un pochino di impegno lui ci mette la restante parte e arriviamo al cerchio completo. Come se la mia mente avesse beneficiato anche lei di un movimento puramente meccanico, che mi ha fatto tornare in mente quel torpore in cui ti culli quando l’acqua bollente ti scivola addosso. Muoversi, respirare, sudare, faticare. Oggi che c’è il sole fuori dalla mia finestra vedo tutto più nitidamente. Come se si fosse aperto un nuovo spiraglio. Come se avessi più voglia di ripetere i gesti di questo weekend lungo piuttosto che compierne di nuovi. Come se una piccola scintilla si fosse accesa, nella mia testa.

E’ stato un ponte di accettazione, mia. Mi sono accettata per quello che consapevolmente sono. Senza preconcetti, istituzioni, doveri. Lasciando la mia anima libera di fluire senza costrizioni. Ho accettato la mia parte esterna come quella interna, scatenando in me paure forse infondate. Ho goduto delle mie gambe che non hanno ceduto, che hanno collaborato. Ho sorriso insieme al mio viso, stanco e segnato dal non dormire ancora a sufficienza ma allo stesso tempo sereno e luminoso grazie alla gratifica personale che mi sono regalata. Ho pianto di una paura enorme: quella di non essere abbastanza, in senso lato. Di non essere abbastanza bella, attraente, intelligente, dolce. Di non essere abbastanza attenta e concentrata. Di non essere abbastanza sicura e dotata. Come se, per un momento, avessi visto tutti i miei sforzi, il mio impegno ed i miei progressi sparire in un angolo buio, dove non potevo più vederli. Ho provato tenerezza per me stessa, per quella sensazione di vulnerabilità che mi ha percorso la schiena quando volevo dire ma non ho detto, per paura di quello che avrei potuto ascoltare. Per paura del silenzio esaustivo che avrebbe potuto nascere. Per il pentimento che ne sarebbe nato.

Share if you like! :)
Pinterest Twitter Facebook Posterous Email

24 Comments

  1. Hello there! This article could not be written much better!

    Reading through this post reminds me of my previous roommate!

    He continually kept talking about this. I am going to forward this post to him.

    Pretty sure he’ll have a great read. Many thanks for sharing!

  2. Wow, incredible blog layout! How long have you been blogging for?
    you make blogging look easy. The overall look of your site is fantastic, as well as the content!

  3. Awesome issues here. I am very glad to see your post.
    Thanks so much and I am having a look ahead to contact you.
    Will you kindly drop me a mail?

  4. Wow that was unusual. I just wrote an really long comment but after I clicked submit
    my comment didn’t show up. Grrrr… well I’m not writing all that
    over again. Anyhow, just wanted to say superb blog!

  5. It’s really very complicated in this full of activity life to listen news on TV, so I just use world wide web for
    that reason, and take the hottest news.

  6. What i do not understood is actually how you are no longer
    really a lot more well-favored than you might be right now.
    You’re so intelligent. You know therefore significantly with regards
    to this subject, made me in my view consider it from numerous
    varied angles. Its like women and men are not involved except it’s one thing
    to do with Woman gaga! Your own stuffs excellent. At all times handle
    it up!

  7. I know this web page gives quality depending articles or reviews and other material,
    is there any other website which presents these kinds
    of things in quality?

  8. In fact no matter if someone doesn’t be aware of after that its up to
    other viewers that they will assist, so here it takes place.

  9. What’s up, I check your new stuff regularly. Your writing style
    is witty, keep up the good work!

  10. Thank you for sharing your info. I really appreciate your efforts and I will be
    waiting for your next write ups thanks once again.

  11. Good day! I simply want to offer you a big thumbs up for your great information you have here on this post.

    I will be returning to your site for more soon.

  12. cialis and lavitra together

  13. It’s an amazing paragraph for all the online people; they will obtain benefit
    from it I am sure.

  14. I always spent my half an hour to read this weblog’s posts daily along with a cup of coffee.

  15. Direct Pyridium On Line Amex Accepted Pharmacy With Free Shipping

  16. Really informative article post.Really thank you! Much obliged.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

→ Translate

→ Chi sono

Se fossi nata renna, sarei stata una sovversiva. Mi sarei ribellata a quel grassone con la barba bianca e non avrei mai collaborato, pacificamente, per la consegna dei regali

Day by day

October 2021
M T W T F S S
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031