Mi piace fare le scale.
 
Ma solo se non ho pacchetti e spesa fra le mani. Matematicamente una volta su sette, e quella volta me le godo! Mi piacciono anche gli ascensori però: non tutti. Scarto quello del mio palazzo, quelli idrualici che ci mettono una vita a fermarsi al giusto livello, quelli moderni e quelli con le passerelle vetrate. Salvo quelli dei vecchi tempi, quelli che profumano di legno: belli. Ne avevo scovato uno addirittura con la panchetta sotto lo specchio, una vera chicca. Ma sapete una cosa che è veramente “vintage”: la canzone di Ambra (sì: proprio lei, quella che da non è la Rai è arrivata fino a Renga) che faceva:
 
batte forte il cuore – primo piano in ascensore
batte forte il cuore – batte forte batte il cuore

sia maleddetto quest’amore
che sale e scende come un ascensore
vorrei fermarmi a respirare
sta già correndo su veloce
ma io spingo stop

Mi sento vecchia. E’ ufficiale

Share if you like! :)
Pinterest Twitter Facebook Posterous Email