Odio le diete.

impegnarsi a privarsi di uno dei pochi piaceri della vita, cioè il cibo mi rende nervosa già solo all’idea. Figurati alla concretezza del portarsi in ufficio un pranzo di yogurt, banana, un micro pezzo di formaggio e crackers. Faccio colazione alle 7, pranzo alle 14 e ceno alle 21: ora che arrivo alla sera sono in attacco di fame da sbrano. Del tipo che se salgo in metrò potrei addentare il mio vicino di viaggio appena si distrae.
Non amo nè le diete nè le costrizioni in senso lato, non sopporto il fare perchè devo. Ma a volte è proprio inevitabile, ti guardi allo specchi e pensi “quella non sono io”, “quei jeans mi stavano benissimo, li hanno sostituiti nella notte??”, la consapevolezza ti avvolge ed il tuo essere restio soccombe miseramente come le calorie delle prossime settimane.

Inizio la dieta, quindi considerate il mio stato. Non infierite, grazie!

Share if you like! :)
Pinterest Twitter Facebook Posterous Email