Ma tornerò a vivere al mare, al mare quello vero.
Che quando c’è mareggiata l’acqua ti arriva fino ai vetri, che quando il vento forte dell’inverno ulula nelle calette ti tiene sveglia
Che quando è calmo vedi la Corsica
Che si fonde con il cielo in un tutt’uno di azzurro che ti riempie il cuore

Il mare quello vero, da dove è partito tutto, da dove ho iniziato io
Ho iniziato a capire cosa significa amicizia, impegno, determinazione, famiglia, valori, affetto, acqua, onda, pontile che ondeggia, pomeriggi alla deriva di musica e parole, telefonate senza senso, autobus del mattino, capelli bagnati e foto di classe

Tornerò a respirare a pieni polmoni sentendo l’aria pulita e fredda che scende rapida verso il centro del corpo, che scaccia i pensieri, libera la testa e rigenera le fibre
Tornerò a non aver paura della notte e dei suoi rumori, a dormire come se fosse semplice. A dormire nel vero senso della parola

Tornare da dove si è iniziato un percorso, non come un passo indietro da gambero ma come un ritorno alle origini dopo aver acquisito conoscenze e carattere

Ci vuole sempre una meta lungo il viaggio, un luogo a cui si desidera giungere, non si sa come e con quale tempistica
Non sappiamo se arriveremo soli o con l’amore della nostra vita. Di certo ci arriveremo con l’amicizia, la famiglia, l’affetto ed i valori che lungo il percorso andremo costruendo

e torneremo alla sabbia, all’acqua, al mare invernale così duro e rude, così forte e determinato
così vero e reale.

Share if you like! :)
Pinterest Twitter Facebook Posterous Email