Mangio poco e male.
 
Ma d’altrocanto, nessuno è perfetto. Un po’ di sere fa però, dalla mia cucina, ne è nato il piatto della fotografia: ossobuco con risotto giallo. Tipico menù invernale, in effetti il meteo non era dei migliori ed il freschino al di là delle finestre ispirava. Devo ammettere che non è stato merito mio, ma di un amico che era ospite da noi per qualche giorno e che mi ha dato una mano a preparare questa super cena! Perchè ve ne parlo? Forse perchè mi ha sorpreso rendermi conto che, alla fine, anche dai miei fornelli può nascere qualcosa di buono, davvero buono! Preciso subito che non mi è venuta voglia di imparare a cucinare, ma adesso questa ricetta potrebbe entrare a far parte della mia [piccola] lista di piatti da sopravvivenza casalinga.
 
Morale: mai sottovalutare l’ossobuco [sopratutto quando piove e hai 4 ore libere]
Share if you like! :)
Pinterest Twitter Facebook Posterous Email