Leggo sempre tre libri per volta.

Ho iniziato vedendo un signore che frequenatava la palestra dove ero iscritta: arrivava, si sedeva sulla cyclette con tre libri accanto a sè: dedicava 15 minuti a ciascuno poi, con il suo asciugamano azzurro sulle spalle, spariva verso lo spogliatoio. Un pomeriggio si impossessa della bicicletta vicino alla mia e timidamente gli domando cosa legge. Gentilissimo mi illustra i suoi compagni di sport, spiegandomi che la scelta ricade fra
1. un mattone: che se fosse l’unico libro in lettura non si riuscirebbe a terminare;
1. un libro con tema attualità: per non rimanere fuori dal mondo;
1. un classico leggero: che fa sempre bene allo spirito per la scrittura fluida e ricercata, i temi interessanti e la sensazione di leggerezza che dona al momento della chiusura delle pagine.

Ho seguito il consiglio e mi ritrovo a: leggere di più, meglio e con maggior interesse. Assolutamente un metodo da provare

Share if you like! :)
Pinterest Twitter Facebook Posterous Email