Ci sono oggetti il cui valore va oltre all’immaginazione.

Per esempio: l’anello di fidanzamento, il primo ciuccio di tuo figlio, il trofeo del primo classificato ad una gara.. il valore di questi oggetti si duplica, triplica in base all’occasione in cui questo entra a far parte della nostra vita. Lavoro insieme a varie persone, ma in particolare ad un collega/responsabile, che potrebbe essere benissimo mio papà per l’età, molto preciso, abitudinario, riservato. Un carattere ottimo per me, tanto che (sempre con il dovuto rispetto) si sta instaurando piano piano un rapporto molto produttivo, lavorativamente. Ieri mi avvisa che nei prossimi giorni sarà in ferie. Questa mattina arrivo in ufficio e trovo un segno, una specie di passaggio (temporaneo) di consegne. Fra tutti in ufficio ha deciso di lasciare le chiavi che aprono l’armadio riservato: a me. Ovviamente, come nel suo stile, non mi ha scritto biglietti o mail, me le ha fatte trovare semplicemente legate alla matita che uso ogni giorno.

Ecco come un oggetto semplice possa diventare davvero importante.

Share if you like! :)
Pinterest Twitter Facebook Posterous Email