Non ho preso nessuna scossa, almeno non fino ad ora. Ma sento l’aria carica di energia, mentre scende il buio e piano piano si appropria di tutto l’intorno. A milano non è mai buio come a New York, li era un’altra storia, ma è abbastanza presente da farsi sentire, tangibile ed inequivocabile.

Sento rimbombi lontani e non so se è un temporale in movimento o se sono io, che creo energia, la disperdo come goccioline di pioggia ed aspetto di vedere dove e se cadrà. Fare cose mi carica. Il fare, l’agire, il muovermi mi da energia stessa. E’ come una ruota in movimento che ha iniziato a vorticare e non si ferma, ma lenta percorre il suo sentiero come se fosse nata esattamente per fare questo.

Cambiamento, mutazione, scintille.

Share if you like! :)
Pinterest Twitter Facebook Posterous Email