Talmente tanto che ho le labbra che pungono, che ho le guance rosse fra la vergogna e le risate. I morsi e quella voglia di unirsi in maniera carnale.

Ho limonato duro, come dicono i giovani adesso, con la lingua che mi toccava la mia e le mani di lui che aiutavano il tutto avvolgendo il mio viso. Sempre con dolcezza come se non ci fosse stato nulla da desiderare di più. Come se l’approccio sessuale finisse li. Come se le due lingue che si sfioravano fossero l’epilogo e non l’inizio

Ho limonato fino a sentirmi una ragazzina, incosciente dell’atto. Presa solo da quella voracità che il desiderio porta con se, più nella testa che nel filo della schiena

Questo il vero motivo della telefonata di Silvia

Share if you like! :)
Pinterest Twitter Facebook Posterous Email