Ci sono piccole e grandi sfortune in ogni giornata.

Ovviamente scherzo, ma una di queste è lavorare come consulente.
E’ un lavoro che da moltissime soddisfazioni, ma sono tutte profondamente sudate. Non ci sono orari, tempi e giorni liberi. Non è detto nemmeno che tu possa usufruire delle tue vacanze come vuoi, anzi.
La mia postazione la ricordo così, con il buio che entrava dalle maxi finestre sul lato lungo dell’open space. La mia vita la ricordo senza programmazione, perchè non era possibile farla, tanto i piani saltavano all’aria!

Prima avevo una vita da consulente.
Adesso ho una vita:grazie.

Share if you like! :)
Pinterest Twitter Facebook Posterous Email